curvaminorewebsite homepage   chi siamo   contatti   copyright  

benvenuti nel sito ufficiale
 
menu


eventi
archivio
link
info costi e abbonamenti

 


RItMO

Musica contemporanea: presentato a Palermo il libro bianco

scarica il libro

 

 

Lettera aperta di Paolo Emilio Carapezza a Lelio Giannetto
           

Carissimo Lelio,


l'evento da te progettato e ieri sera realizzato, nonostante l'inclemenza di Giove Pluvio, è magnificamente riuscito. Tanto che, meglio che S.O.S. Sounds off Sicily ovvero Sicily of(f) Sounds, potrebbe intitolarsi S.O.H. Sicily ovvero Soundly organized humanity Sicily.
           

Soundly organized humanity (L'umanità armoniosamente organizzata)è il titolo del quarto ed ultimo capitolo dell'aureo libriccino How musical is man? (Come è musicale l'uomo?)1, ad indicare lo scopo ultimo della musica, che nel primo capitolo era stata definita Humanly organized Sound (Il Suono umanamente organizzato).
           

Proprio questo sei riuscito a conseguire: l'umanità armoniosamente organizzata; questo eravamo noi partecipanti alla tua bella impresa, tutti insieme mescolati nella hall del Teatro Massimo: più di venti professori d'orchestra, più di duecento bambini e adolescenti sonanti e cantanti e altrettanti assai coinvolti astanti. Non so se ti sei accorto che alla fine, dopo il culmine del tuo assolo di voce e contrabbasso, anche alcuni degli astanti – tra cui io stesso – ci siamo uniti, ciascuno col suo "suono blù"2, al grande lunghissimo accordo sostenuto del tutti conclusivo.
Eravamo tutti contenti, rasserenati e pieni di gioia. Quasi trent'anni fa, riferendosi alla pratica ed alla teoria di Franco Evangelisti, così scrivevano Heinz-Klaus Metzger e Rainer Riehn3: "Forse si tratta di un progetto salvifico per l'umanità, che va ben oltre la validità delle strutture musicali". Il tuo progetto ha realizzato questa utopia ed ha coronato il festival Palermo Nuove Musiche 2014: anzi, ne è stato il culmine.
Paolo Emilio Carapezza


Palermo, 6 Ottobre 2014

 


1 John Blacking, How musical is man?, Washington University Press, 1973: trad. it. di Domenico Cacciapaglia e Francesco Giannattasio, Come è musicale l'uomo?, Milano, Ricordi/Unicopli, 1986.

 

2 Il "suono blù" o "suono del cuore" è quello più facile ad emettere con la propria voce o con il proprio strumento. A Palermo il primo a proporlo ad un'assemblea fu Julian Beck, quando – invitato dal Teatro Libero di Beno Mazzone – venne per la prima volta con il suo Living Theatre, verso la fine degli anni '60 (se ben ricordo): anch'io partecipai al memorabile evento, al Giardino Inglese.

 

3 Heinz-Klaus Metzger e Rainer Riehn, prefaz. a Franco Evangelisti (="Musik-Konzepte", n. 43/44, München, 1985, pp. 4-6: 6; trad. it. di Irmela Heimbächer Evangelisti, in Franco Evangelisti, Dal silenzio a un nuovo mondo sonoro, Roma, Semar 1991, pp. xvii-xviii: xviii.

 

 

 

Lettera aperta di Paolo Emilio Carapezza
a Lelio Giannetto e Gaetano Pennino

 

Palermo, 23 Aprile 2010

 

Carissimi Amici,
purtroppo un improvviso malore, dal quale solo ora mi sto riprendendo, mi ha impedito di partecipare oggi alla presentazione della vostra magnifica impresa: bellissimo è il libro, di grande interesse quel che vi si legge, e affascinante il percorso sonoro attraverso le musiche registrate nei tre cd.
Curva minore è degna erede delle Settimane internazionali di nuova musica degli anni sessanta; ne riprende e addirittura ne amplia le prospettive: non solo nuova musica “di scrittura”; ma anche nuova musica d’improvvisazione e di tradizione: nuova musica jazz e nuova musica di derivazione folklorica; e con felicissime contaminazioni. I tre cd, incisi in modo perfetto, ne danno un suggestivo panorama antologico.
Grazie a Lelio, musico ed organizzatore eccelso, per aver donato Curva minore a Palermo ed alla Sicilia. E grazie a Gaetano che col libro e i tre cd, amorosamente e magistralmente curati, la dona ora a tutto il mondo. Quanto mai opportuno e felicissimo il suo saggio introduttivo su Antonino Uccello, del quale fui ospite e commensale, in casa sua, nell’estate del 1973.
Ancora vi ringrazio, e vi abbraccio.

 

Paolo Emilio Carapezza

 

Solo X Lelio

 

PRIMA VERA CONTEMPORANEA 
rassegna di musiche eterodosse

Palermo Cantieri Culturali alla Zisa  Sala Perriera 
25 marzo / 15 maggio 2022

Prima Vera Contemporanea – Rassegna di Musiche Eterodosse propone un percorso di ascolto e inter-azione con musicisti e performers attivi nel panorama musicale contemporaneo europeo. Musiche eterodosse non perché si oppongono a quelle ortodosse e accademiche ma perché spesso le abbracciano convertendole in nuovi campi di senso e significato. Prima Vera Contemporanea propone l’esplorazione di sonorità e dimensioni timbriche molteplici per la presenza di artisti che, con la loro diversità compositiva e interpretativa, condurranno l’ascoltatore verso orizzonti esperienziali del sonoro. Al centro della rassegna l’improvvisazione, connubio tra movimento e suono, genesi nel momento, la composizione e la musica contemporanea, rivisitazioni di repertori dalla musica antica al jazz, in un costante valicare delle frontiere musicali, e per la creazione di uno spazio di prassi e di ascolto multimodale e multidimensionale.
Gunda Gottschalk, Carl Ludwig Hübsch, Gianni Trovalusci, Annalisa Eller, Taavi Kerikmae, Dario Buccino e Dejana Sekulic, Giovanni Damiani, Flavio Virzì, il Collettivo Minus, JazzManYouDie, Michael Moore, Michele Di Leonardo, Valerio Mirone, Thollem McDonas e Angela C. Villa, la Sicilian Improvisers Orchestra S.I.O., i protagonisti della rassegna di concerti, performance e workshops. Largo spazio è dato ai giovani sia per la numerosa presenza di interpreti e compositori emergenti che potranno condividere con il pubblico le loro creazioni, sia per l’offerta didattica rivolta a studenti, musicisti professionisti e dilettanti. Il workshop che aprirà la rassegna, condotto dai musicisti Gunda Gottschalk e Carl Ludwig Hubsch darà infatti la possibilità di sperimentare o approfondire alcune tecniche di improvvisazione musicale. Artisti di vecchie e nuove generazioni si alterneranno dunque per dar vita a momenti di scoperta, osservazione e ricognizione, ma soprattutto di ascolto, tra gesti, suono e silenzio.
(Gianira Ferrara)
SUONI COMUNICANTI Incontri di confine quindi dove la pratica dell'esperienza musicale mira a raggiungere spazi sonori non ben identificabili o meglio non ben definibili entro stereotipi più noti... L’idea della comunicazione attraverso i suoni, se non supportata da una reale necessità di cultura, rischia di risultare ridondante, perdendo così la propria purezza e la propria naturalità dell’essere.
Lelio Giannetto/DIC. 1998

scarica il programma

25 marzo
ore 21,00
MANTRA
Respiro che compie  il Respiro 
Suono che compie il Suono
Gianni Trovalusci  flauto traverso, tubi sonori
Gandolfo Pagano chitarra elettrica 
Giacinto Scelsi (1905-1988) Mantram – canto anonimo per strumento basso (1987)
versione per flauto basso di Gianni Trovalusci 
Martin Daske(1962) Steinwind per flauto ed elettronica (1991)

26 marzo 
ore 10,00 
FREE PLAY
Workshop con Gunda Gottschalk e Carl Ludwig Hübsch
 ore 21,00 
IMMAGINIFIC CONCERT 
TrHuGot trio
Gianni Trovalusci flauto, tubi sonori
Gunda Gottschalk  violino
Carl Ludwig Hübsch bassotuba 
ore 22,00 
COMBIN-AZIONI 
musica da camera 
incontri di improvvisazione per piccoli gruppi  
Gianni Trovalusci flauto, tubi sonori
Gunda Gottschalk  violino
Carl Ludwig Hübsch bassotuba 
SIO - Sicilian Improvisers Orchestra 
& partecipanti al workshop

27 marzo 
ore 10,00 
FREE PLAY
Workshop con Gunda Gottshalk e Carl Ludwig Hübsch
ore 21,00
concerto
SOLO 1 
Gunda Gottschalk violino
SOLO 2
Carl Ludwig Hübsch basso tuba
ore 22,00 
concerto
GRAN COMUNION 
Gianni Trovalusci flauto, tubi sonori
Gunda Gottschalk violino
Carl Ludwig Hübsch bassotuba 
SIO  Sicilian Improvisers Orchestra 
& partecipanti al workshop

1 aprile
ore 21,00
Palermo Cantieri Culturali alla Zisa - Goethe Institut 
concerto 
Giovanni Damiani pianoforte
musiche russe, ucraine, europee
in collaborazione con Goethe - Institut Palermo

programma
JACQUES CHARPENTIER
Etudes karnatiques (1957-84), IX cahier
BORIS BLACHER
Ornaments, 7 etuden (1950)
STEPHAN WOLPE 
Marcia N.1 (1929)
NICOLAS OBOUHOV
da 10 Ritratti psicologici (1915)
Etrangeté, Effort désespéré
Le glas d’au-delà
IVAN WYSCHNEGRADSKIJ
Di-ra-te-lo-tu (1918) 
(sistema di notazione di Obouhov)
NICOLAI ROSLAVETS
Prelude (1915)
BORIS LIATOSCHINKIJ
Preludio funebre (1920)
ALEKSEI SHMURAK
Dragon (2007)
Last peaceful hours (2014)
ANNA ARKUSHINA
When now is never (2012)
GIOVANNI DAMIANI
Isole-passaggi (2022)
prima esecuzione assoluta

2 aprile 
ore19,00
FOREST OF SOUNDS
duo Eller/Kerikmae 
Anna-Liisa Eller kannel tradizionale estone
Taavi Kerikmae elettronica, sintetizzatore, theremin
John Dowland (1563–1626) “Lachrimae” (1596) (kannel solo)
Giacinto Scelsi (1905–1988) “Maknongan” (1976) (synthesizer solo)
Heinrich Ignaz Franz von Biber (u. 1644 – 1704) Rosary Sonata no 1 “The Annunciation” (1678)
(kannel and modular synthesizer)
Helena Tulve (s 1972) “Beholder” version for kannel and electronics (2006/2020) Italian premier
Louis Couperin (1626–1661) “Prelude” d–moll (kannel and theremin)
Giacinto Scelsi (1905–1988)“Maknongan” (1976) (kannel solo)
Improvisation (kannel and electronics)

3 aprile 
ore 20,00
TEMPORALITA’ DELL’ IMPOSSIBILE.
FINALMENTE IL TEMPO E’ INTERO

Seminario introduttivo
ore 21,00
TEMPORALITY OF THE IMPOSSIBLE 
Dejana Sekuli?violino 
Dario Buccino composizione
Clara Iannotta
Dead wasps in the jam-jar (i) (2014-15)
Aaron Cassidy (1976)
The Crutch of Memory (2004)
Dario Buccino (1968)
Finalmente il tempo è intero nº 16 (2019) 
Liza Lim (Australia, 1966)
The Su Song Star Map (2017)

8 aprile
 ore 21,00 
GENEALOGIA DI DANZE 
Flavio Virzì chitarra a 19 corde
Giovanni Damiani (1966)
Genealogia di danze II (2021)
Flavio Virzì (1984)
Upcycling- allucinazioni da concerto, per chitarra in 19tet e tracce audio (2022)

9 aprile
ore 19,00
ArounD
COLLETTIVO MINUS
Federico Pipia basso elettrico, live eletctronics
Simone Faraci sintetizzatore, live electronics
Giovanni Magaglio sintetizzatore, live electronics

10 aprile 
ore 21,00
JAZZMANYOUDIE
Ruggero Di Luisi batteria
Gabija Bartulytè sassofono
Gabriele Bertossi basso elettrico 
Michael Moore sassofoni

14 aprile 
ore 21,00
Trio Thollem/Geraci /Librio
incontri di improvvisazione
ore 22,00
performance multimediale
OBSTACLE ILLUSION
Thollem McDonas sintetizzatore
 Angela C. Villa proiezioni

30 aprile 
ore 22,00
concerto conclusivo della residenza artistica di Thollem McDonas con la SIO 
THOLLEM MCDONAS
direzione , musiche originali, sintetizzatore

& SIO - Sicilian Improvisers Orchestra 
Gandolfo Pagano chitarra orizzontale  
Giuseppe Greco chitarra 
Eva Geraci flauto traverso
Benedetto Basile flauto traverso
Marcello Cinà sassofono soprano
Dario Compagna  clarinetto 
Giuseppe Viola strumenti ad ancia e flauti etnici
Giuseppe Guarrella contrabbasso
Alessandro Librio violino e viola 
Alessandra Pipitone pianoforte
Domenico Sabella batteria 

14  maggio
ore 21,00
KRYOS 
perfomance audio/video: Kryos
pixel shapes  & Michele Di Leonardo 

 15 maggio
ore 21,00
Pakkyone 
prima esecuzione assoluta 
progetto originale per cetra cinese e maschere 
Valerio Mirone cetra cinese

 

 

CURVA MINORE

Membro dell'International Society of Bassists

CURVA MINORE

RICEVE IL riconoscimento

SIAE - CLASSICI DI OGGI

 

per la migliore divulgazione della musica contemporanea l'unica struttura da Roma in gi¨ con piacere ne diamo comunicazione

 

Curva Minore su IMPROJAZZ

dettagli

Curva Minore su
MUSICA JAZZ

dettagli

curva minore su Amadeus
dettagli
 

CURVA MINORE
CONTEMPORARY SOUNDS

 

 

 

 

Link Istituzionali:  
Regione Siciliana
Regione Siciliana
Assessorato BB CC AA e PI
Casa Museo Antonino Uccello
Casa Museo Antonino Uccello
<em>Università di Palermo</em>
Università degli studi
di Palermo

Goethe-Institut
Palermo
Centro culturale francese di Palermo e Sicilia
Institute Culturel Franšais
Forum Austriaco
Forum Austriaco

Fondazione Ignazio Buttitta
Fondazione Ignazio Buttitta
Museo internazionale delle marionette
Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino

Museo Interactivo
de la musica de Malaga

 

Teatro Atlante

 

Agareno Vini

 



what's new?
Curva minore - Associazione per la musica contemporanea
tel: 329-3152030
email:curvaminore@gmail.com