curvaminorewebsite homepage   chi siamo   contatti   copyright  

benvenuti nel sito ufficiale
 
menu
 


eventi
archivio
link
info costi e abbonamenti

 


RItMO

Musica contemporanea: presentato a Palermo il libro bianco

scarica il libro

 

 

Lettera aperta di Paolo Emilio Carapezza a Lelio Giannetto
           

Carissimo Lelio,


l'evento da te progettato e ieri sera realizzato, nonostante l'inclemenza di Giove Pluvio, è magnificamente riuscito. Tanto che, meglio che S.O.S. Sounds off Sicily ovvero Sicily of(f) Sounds, potrebbe intitolarsi S.O.H. Sicily ovvero Soundly organized humanity Sicily.
           

Soundly organized humanity (L'umanità armoniosamente organizzata)è il titolo del quarto ed ultimo capitolo dell'aureo libriccino How musical is man? (Come è musicale l'uomo?)1, ad indicare lo scopo ultimo della musica, che nel primo capitolo era stata definita Humanly organized Sound (Il Suono umanamente organizzato).
           

Proprio questo sei riuscito a conseguire: l'umanità armoniosamente organizzata; questo eravamo noi partecipanti alla tua bella impresa, tutti insieme mescolati nella hall del Teatro Massimo: più di venti professori d'orchestra, più di duecento bambini e adolescenti sonanti e cantanti e altrettanti assai coinvolti astanti. Non so se ti sei accorto che alla fine, dopo il culmine del tuo assolo di voce e contrabbasso, anche alcuni degli astanti – tra cui io stesso – ci siamo uniti, ciascuno col suo "suono blù"2, al grande lunghissimo accordo sostenuto del tutti conclusivo.
Eravamo tutti contenti, rasserenati e pieni di gioia. Quasi trent'anni fa, riferendosi alla pratica ed alla teoria di Franco Evangelisti, così scrivevano Heinz-Klaus Metzger e Rainer Riehn3: "Forse si tratta di un progetto salvifico per l'umanità, che va ben oltre la validità delle strutture musicali". Il tuo progetto ha realizzato questa utopia ed ha coronato il festival Palermo Nuove Musiche 2014: anzi, ne è stato il culmine.
Paolo Emilio Carapezza


Palermo, 6 Ottobre 2014

 


1 John Blacking, How musical is man?, Washington University Press, 1973: trad. it. di Domenico Cacciapaglia e Francesco Giannattasio, Come è musicale l'uomo?, Milano, Ricordi/Unicopli, 1986.

 

2 Il "suono blù" o "suono del cuore" è quello più facile ad emettere con la propria voce o con il proprio strumento. A Palermo il primo a proporlo ad un'assemblea fu Julian Beck, quando – invitato dal Teatro Libero di Beno Mazzone – venne per la prima volta con il suo Living Theatre, verso la fine degli anni '60 (se ben ricordo): anch'io partecipai al memorabile evento, al Giardino Inglese.

 

3 Heinz-Klaus Metzger e Rainer Riehn, prefaz. a Franco Evangelisti (="Musik-Konzepte", n. 43/44, München, 1985, pp. 4-6: 6; trad. it. di Irmela Heimbächer Evangelisti, in Franco Evangelisti, Dal silenzio a un nuovo mondo sonoro, Roma, Semar 1991, pp. xvii-xviii: xviii.

 

 

 

Lettera aperta di Paolo Emilio Carapezza
a Lelio Giannetto e Gaetano Pennino

 

Palermo, 23 Aprile 2010

 

Carissimi Amici,
purtroppo un improvviso malore, dal quale solo ora mi sto riprendendo, mi ha impedito di partecipare oggi alla presentazione della vostra magnifica impresa: bellissimo è il libro, di grande interesse quel che vi si legge, e affascinante il percorso sonoro attraverso le musiche registrate nei tre cd.
Curva minore è degna erede delle Settimane internazionali di nuova musica degli anni sessanta; ne riprende e addirittura ne amplia le prospettive: non solo nuova musica “di scrittura”; ma anche nuova musica d’improvvisazione e di tradizione: nuova musica jazz e nuova musica di derivazione folklorica; e con felicissime contaminazioni. I tre cd, incisi in modo perfetto, ne danno un suggestivo panorama antologico.
Grazie a Lelio, musico ed organizzatore eccelso, per aver donato Curva minore a Palermo ed alla Sicilia. E grazie a Gaetano che col libro e i tre cd, amorosamente e magistralmente curati, la dona ora a tutto il mondo. Quanto mai opportuno e felicissimo il suo saggio introduttivo su Antonino Uccello, del quale fui ospite e commensale, in casa sua, nell’estate del 1973.
Ancora vi ringrazio, e vi abbraccio.

 

Paolo Emilio Carapezza

 

CURVA MINORE
CONTEMPORARY SOUNDS 2016

 

6 dicembre
Ex Noviziato di S. Mattia dei Crociferi
Via Torremuzza, 28 Palermo


TRADIMENTO! TRADIMENTO!
ovvero
LA VITA È SOGNO/SUONO

 

In collaborazione con
Instituto Cervantes Palermo
Con la partecipazione del
Liceo Scientifico Galileo Galilei di Palermo
Rosa Maria Rizzo dirigente didattico
Elisa La Scala docente coordinatrice


Progetto ASL

ore 21
Performance sensoriale
Per musicisti, attore, performer, diffusione acustica e pubblico itinerante
Ingresso libero

 

Lelio Giannetto Ideazione, regia del suono, contrabbasso
Alessandro Libio, elaborazione elettronica del suono, paesaggio sonoro, violino
Eva Geraci flauto
Stefania Blandeburgo voce recitante
Attori del laboratorio alternanza scuola/lavoro del Liceo scientifico Galileo Galilei di Palermo

 

È un progetto di natura sensoriale. Un sorta di viaggio nel sogno attraverso il suono.

Della cultura spagnola Calderon de la Barca, cui la performance sensoriale è ispirata, costituisce uno degli esponenti più originali non solo per l’indirizzo letterario, ma per il coacervo delle esperienze di vita che ha incarnato.

 

Questo suo continuo peregrinare, tra le principali vicende storico-politiche ed ecclesiali, ma anche e soprattutto tra le geografie del pensiero che in conclusione orientano il giudizio sulla ricerca del reale proponendo una soluzione di sospensione da ciò che appare a favore dell’invenzione immaginifica e meravigliosa del sogno come una possibile verità dell’esistenza.

 

Si innesca un meccanismo quasi automatico di relazione sogno/suono dove quest’ultimo in fondo altro non rappresenta se non una forma d’illazione seduttiva, una specie di alter ego delle immaginario estatico e reale del sogno. L’intreccio di testo e suono, che la performance sviluppa, crea una sorta di congiunzione materica tra il racconto, o frammenti di esso, e il suono: questo non è altro che una trasposizione attraverso un linguaggio non verbale che fa sognare la realtà della vita. Potremmo quindi, giocando un po’ con le parole, asserire che la vita è sogno, ma anche la vita è suono.

 

Non è una ricerca onirica. È luce di verità, come proposizione vitale tra circoscrizione del destino e rievoluzione dell’immaginario.

 

La pluri-disciplinarietà dei riferimenti - letteratura, filosofia, musica, teatro e attività performativa, paesaggio sonoro, ecc – rappresenta, sul campo del reale, ciò che, in ambito virtuale e della comunicazione digitale, è rappresentato come ordinaria compresenza di riferimenti ipertestuali.

 

CURVA MINORE

Membro dell'International Society of Bassists

CURVA MINORE

RICEVE IL riconoscimento

SIAE - CLASSICI DI OGGI

 

per la migliore divulgazione della musica contemporanea l'unica struttura da Roma in gi¨ con piacere ne diamo comunicazione

 

dettagli

Curva Minore su IMPROJAZZ

dettagli

Curva Minore su
MUSICA JAZZ

dettagli

curva minore su Amadeus
dettagli
 

CURVA MINORE
CONTEMPORARY SOUNDS

 

 

 

 

Link Istituzionali:  
Regione Siciliana
Regione Siciliana
Assessorato BB CC AA e PI
Casa Museo Antonino Uccello
Casa Museo Antonino Uccello
<em>Università di Palermo</em>
Università degli studi
di Palermo

Goethe-Institut
Palermo
Centro culturale francese di Palermo e Sicilia
Institute Culturel Franšais
Forum Austriaco
Forum Austriaco

Fondazione Ignazio Buttitta
Fondazione Ignazio Buttitta
Museo internazionale delle marionette
Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino

Museo Interactivo
de la musica de Malaga

 

Teatro Atlante

 

Agareno Vini

 



what's new?
Curva minore - Associazione per la musica contemporanea
tel: 329-3152030
email:curvaminore@gmail.com